Luogo di ritiro
Data di ritiro
Ora ritiro riconsegna :
Luogo di riconsegna
Data di riconsegna
Ora ritiro riconsegna :
Categoria:

Isola di Cefalonia

Fanari

Spiagge di sabbia, acque turchesi, pittoreschi villaggi pieni di verde, percorsi unici con incredibili alternanze di paesaggi.

Myrtos beach from above

La famosa spiaggia di Myrtos vista dall'alto

Assos Village

L'affascinante villaggio di Assos

Le bellezze naturali attirano molti turisti greci e stranieri, soprattutto durante l'estate. Le pendici del monte Ainos, impreziosite dalla rara varietà dell'abete di Cefalonia, le spiagge incantevoli e pulite, i paesaggi con piantagioni verdeggianti, i laghi con le caverne fantasmagoriche e le aree con rocce nude, alternano le loro immagini e offrono un affascinante varietà. L'isola di Cefalonia è un posto che non lascia nessuno insoddisfatto.
"L'isola delle stranezze", Cefalonia viene chiamata così perché ha tanti strani e rari fenomeni che la caratterizzano, principalmente di natura geologica.

Fiskardo Village

Villaggio di Fiskardo

Makris Gialos beach

Spiaggia di Makris Gialos nella zona di Lassi

Dobbiamo anche notare che questi fenomeni geologici sono unici nelle isole del mare Ionio e in particolare Katavothres è un fenomeno uinique nel mondo in cui le acque entrano da un lato dell'isola e escono dall'altro.
Cefalonia è un'isola di incomparabile bellezza, ed è. Di sicuro è sicuramente una delle destinazioni più consigliate apprezzate per il visitatoredai turisti.

Capital City of Argostoli

Argostoli - Capitale di Cefalonia

Mount Ainos panorama

 

 

Attrazioni a Cefalonia

 

Porte del castello di Agios Georgios

Castle gates of Agios GiorgiosTra le località di Argostoli e Lassi si trovano i villaggi di Peratata e Travliata e, sopra di loro, il castello veneziano di San Giorgio (Agios Giorgios) straordinariamente ben conservato con stemmi che decorano i bastioni, uno dei quali nasconde un tunnel segreto che correva nella laguna di Argostoli.

Il castello originariamente era bizantino e venne probabilmente costruito nel 12 ° secolo. Le mura esterne che sopravvivono oggi furono costruite dai veneziani nel 1504. È ancora possibile vedere le piazzole dei cannoni, i posti di osservazione e i resti di un ponte. Il castello è solitamente aperto durante l'estate, anche se a volte potreste trovarlo chiuso per lavori di restauro.

Sotto le mura del castello si trova il Kastro con resti di alcune case antiche, avrai inoltra la possibilità di stupirti per la splendida vista panoramica dell’isola. Ci sono inoltre i resti di chiese, bar e ristorante. Peratata ospita il magnifico monastero di Agios Andreas pieno di affreschi del XVII secolo, una notevole collezione di icone e una reliquia del Santo, la pianta del piede di Sant'Andrea.

Una strada vicina conduce al villaggio di Lakithra, dove Lord Byron scrisse il suo epico romanzo “Don Giovanni”. La vista sulla pianura sottostante è sorprendente e in una giornata limpida porai vedere anche l'isola di Zante.

 

Grotta di Drogorati

Drogorati CaveCon un percorso di circa 120 gradini, potrai raggiungere le fresche e umide caverne calcaree di Drogorati che sono piene di stalagmiti e di stalattiti.

La grotta principale è impressionante ed abbastanza grande da ospitare occasionalmente concerti orchestrali.

Questa non è la spaccatura nella versione turistica, ma omogenizzata, con negozi di souvenir che ti aiuteranno lungo la strada. La grotta principale rimane è impressionante nonostante le trappole dei visitatori ed è anche abbastanza grande da ospitare l'occasionale occasionalmente concertio orchestralie.

Drogarati è parte integrante di un vasto sistema di grotte ma è l’unica che è possibile visitare in quanto le grotte limitrofe hanno vie d’accesso molto difficoltose. Molte delle stalagmiti e delle stalattiti calcaree sono state rotte o danneggiate, alcune dalle vibrazioni del terreno, altre purtroppo, da vandali.

La parte più grande della grotta è chiamata "Sala dell'apoteosi", un chiaro riferimento alla sua ottima acustica ed è questo il motivo per cui viene utilizzata per concerti e altre esibizioni.

 

Lago di Melissani

Melisani LakeI barcaioli del Lago di Melissani ti accompagneranno in questa magica atmosfera facendoti visitare il lago sotterraneo che si trovava all’interno di una grotta. Il terremoto del 1953 ha fatto crollare la volta della grotta, creando un contesto naturale di una bellezza unica. I raggi del sole che filtrano attraverso la volta, illuminano il lago sottostante e creano fantastici giochi di luce e riflessi che oggi lasciano incantati e senza fiato i visitatori.

Il lago sotterraneo si raggiunge percorrendo un tunnel di un centinaio di metri, anni fa buio e con terreno sconnesso, oggi illuminato e facilmente percorribile. La luce che entra dalla volta e la brillantezza dell’acqua che ha tantissime tonalità, dal blu profondo all’acquamarina, ti consentiranno di vivere una misteriosa e spettacolare esperienza.

Il giro in barca del lago è breve e la luce naturale è quella che filtra attraverso la volta. Le guide si prodigheranno per indicarti le somiglianze che alcune delle stalattiti dall'aspetto strano hanno, riconducendole alle forme di vari animali. Fare il giro con la barca a remi è l'unico modo per poter vedere la grotta del Lago Melissani.

Melissani è anche chiamata la Grotta delle Ninfe a seguito del rinvenimento di antichi manufatti che furono scoperti durante gli scavi archeologici nel 1951,e ritenuti i resti di una cultura minoica. I piatti in ceramica raffiguravano il dio Pan e alcune Ninfe, da qui il nome della grotta.

Il lago di Melissani si trova a circa mezzo chilometro dal mare ed è composto da una miscela di acqua salata e acqua dolce. Una sorgente naturale attraverso altre grotte, aggiunge acqua dolce all'acqua salata proveniente dal mare, innalzando la superficie del lago di circa un metro sopra il livello del mare. La profondità del lago è di circa 30 metri, quindi fai attenzione a non caderci dentro. L’acqua scorre da un'estremità all’atra della grotta, a forma di B, entrando in un articolato sistema di grotte per sfociare nel mare a Kalovethres.

Il momento migliore per vedere gli spettacolari effetti di luce è tra le 12:00 e le 14:00 quando il sole è a picco sul lago, in ogni caso la magia di questo luogo è impressionante in qualsiasi momento, sempre che la giornata sia soleggiata. Il sole colpisce l'acqua turchese del lago e inonda la grotta con una luce di un blu brillante, l’effetto è meraviglioso. Nel 1959 è stato svelato il grande mistero circa la destinazione finale dell’acqua del lago che scompariva nel sottosuolo. Versando del colorante nell’acqua e seguendo la corrente, il mistero è stato risolto.

 

Spiagge

Platia Ammos

Myrtos

Crystal clear waters, deep blue, blue-green, as they mirror the green nature… This is what you will find at whichever beach in Kefalonia you choose for your dives and to enjoy your swim! The more centrally located ones are organized with sun beds and parasols, but you will find numerous beaches, equally beautiful, without, however, the human intervention, such as Koutsoupia in eastern Kefalonia – to reach it you have to take the path Antisamos – Poros.

One of the most famous beaches in the world, Myrtos, is located on the west side of Kefalonia. It belongs to Pylaros and is very close to Assos. With many awards – and not without reason, as you will see for yourself just from gazing at it from above.

The ‘Hollywood’ Antisamos will also not leave you unsatisfied. The beach is wide and long, pebbly, with turquoise, deep waters. It became known worldwide, since here were filmed quite a few scenes for the movie “The Captain Corelli’s Mandolin” and it faces towards the channel with Ithaca – across the sea, you can see the southern part of the adjacent island.

The uncanny Xi beach with the ruddy sand is located in Palliki. Here you will also find Petani, with its steep cliffs and spectacular sea and the beach Kounopetra to the south, with the unique phenomenon of the stone with the perpetual motion in the sea!

Makris and Platis Gialos gather the locals from Argostoli, under the sounds of the music from the beach bars, while the sandy beach of the cosmopolitan Skala, that stretches out for kilometers, hosts primarily the occupants of the large hotel complexes of the area.

Sorgente: greece.terrabook.com

 

 

Assos

Assos Castle

Il minuscolo villaggio di Assos è ricco di edifici e case colorate che gli conferiscono un inconfondibile carattere e fascino. Assos è situato in posizione panoramica lungo una penisola, accanto a un'imponente fortezza veneziana.

Chi è alla ricerca di qualcosa di diverso dalle innumerevoli attrazioni che le spiagge di Cefalonia concedono, dovrebbe dedicare un po’ del suo tempo per visitare Assos, concedendosi una piacevole passeggiata pomeridiana nell’affascinante villaggio e godere di alcuni panorami assolutamente da non perdere.

  

Monte Ainos

Mount AinosIl monte Ainos è la catena montuosa principale di Cefalonia e il terzo monte più alto della Grecia con i suoi 1626 metri. E 'stato dichiarato Parco Nazionale nel 1962 ed è un luogo ideale per gli amanti della natura e del trekking.

C'è un percorso pedonale di sei chilometri molto impegnativo soprattutto nella parte finale, che attraversa il parco. Tra la vegetazione che ricopre i pendii, da segnalare la presenza del pino nero di Cefalonia, albero endemico dell’isola. Se si è fortunati, si potranno intravedere i cavalli selvaggi che vivono sulle pendici sud orientali del monte. In ogni caso, ovunque tu sia, potrai ammirare una vista incredibile dell'isola.

Museo Archeologico

Museum of Archaeology

Dopo il terremoto del 1953 che causò gravi danni, il Museo Archeologico di Argostoli fu fondato nel 1957 e fu completato nel 1960. Nel 2000 l'edificio fu completamente restaurato da tutti i danni. Il Museo Archeologico di Argostoli ha ospitato reperti dell'era preistorica. Il museo ha tre gallerie.

Nella prima sala espone reperti di Sami, Fiskardo e Skala che risalgono al periodo paleolitico e neolitico. Qui troverete strumenti di selce, ceramiche, ceramiche e preziose tombe a volta in miniatura risalenti al periodo miceneo.

Nella seconda sala ci sono scoperte del periodo miceneo che presentano il bordo speciale sull'isola di Cefalonia. Gli oggetti provengono principalmente da tombe, che erano molto prospere nella storia del periodo dell'isola.

Nella terza sala ci sono scoperte risalenti al V secolo aC, quando Cefalonia era divisa in 4 città-stato (Pali, Krani, Pronni e Sami). In questa sala vedrai i lanciatori nell'VIII secolo aC, la testa di marmo di Sileno, un vaso di plastica a forma di schiavo, oggetti provenienti dai cimiteri di Fiskardo, tre colonne sepolcrali, una testa di marmo femminile e parte del pavimento a mosaico del santuario a Poseidone a Lixouri.

  

Monasteri di Kefalonia

Monasteries of Kefalonia

MONASTERO DI KIPOURIA

Il monastero è costruito in una splendida posizione. Prende il nome dai giardini verdi della regione, sfruttati dai monaci, per meritare di essere vissuti. Fu costruito durante il 17 ° secolo. All'interno della chiesa vedrai molte icone post-bizantine e vari cimeli ecclesiastici. Anche nel monastero vengono salvati i resti e le teste di vari santi. Molto vicino al monastero è la chiesa di San Paraskevi di Tafion e Drakospilia.
Oggi funziona come un monastero maschile.

MONASTERO DI SAN ANDREAS

Il monastero bizantino di Sant'Andrea si trova a Peratata. All'inizio il monastero fu dedicato alla Panagia di Milapidia.

La chiesa del monastero è decorata con bellissimi murales. Vale la pena visitare il museo ecclesiastico, operativo dal 1988. Viene salvato il piede sinistro di Sant'Andrea. Puoi ancora vedere la ventata dal drop shot della sua crocifissione.

Il monastero è coperto dal vecchio cattolico del monastero, l'unico edificio salvato dai gravi terremoti del 1953.
Oggi funziona come un monastero femminile.

MONASTERY DI ATROY

È il più antico monastero di Cefalonia. E 'stato costruito durante l'VIII secolo ad un'altezza di 760 m. Ha la forma di una fortezza ed è ancora salvato in buone condizioni. Holy Klimis era qui. Il monastero ha subito molte catastrofi a causa dei terremoti del 1956.

MONASTERY DI SISSIA

Secondo la tradizione il monastero fu costruito durante il 13 ° secolo dai Franchi di Assizi. Il nome Sissia è una parafrasi della parola Assizi. Nella chiesa del monastero vengono salvate importanti icone bizantine. Distingue "Panagia di Sission" dipinta durante il 13 ° secolo.

MONASTERY DI KORONATOU

Il monastero fu fondato alla fine del XV secolo e secondo fonti storiche fu distrutto dai terremoti del secolo successivo. Più tardi è stato rinnovato e opera fino ai nostri giorni come monastero femminile.

Il monastero è a soli 3 km da Lixouri. È stato costruito dopo un miracolo di Panagia. Si dice che un pastore stesse pascolando le sue pecore nel luogo in cui oggi si trova il monastero. All'improvviso un ram scappò dal branco e andò alla fontana vicino a un fico. Il pastore lo seguì, trovò l'icona di Panagia sul fico e la portò a casa. Ma l'icona è tornata nel posto in cui l'aveva trovata. Quindi le persone hanno deciso di costruire una chiesa in questa posizione.

MONASTERY DI AGRILION

La fondazione di questo monastero è anche collegata al ritrovamento di un'icona di Panagia. Nel 1722, due pastori e la loro cameriera trovarono l'icona di Panagia (Madonna). Un po 'più tardi è stato costruito il monastero nella stessa posizione.

Dopo aver trovato questa icona, tutti e tre li hanno deciso di essere monaci. In questo monastero ha predicato San Kosmas Etolos durante il suo tour a Sami.

  

Altre attrazioni di Cefalonia

Other Kefalonia attractionsNei pressi di Argostoli i Katavothres inghiottono buche dove l'acqua scompare nelle caverne sotterranee per emergere dall'altra parte dell'isola. L'acqua che scorreva dentro e fuori a ciascuna estremità è stata utilizzata da generazioni per alimentare le ruote idrauliche. Come l'acqua dei mari dovrebbe continuare a fluire è davvero piuttosto sconcertante e il fenomeno è estremamente raro. Dopo tutto l'acqua dovrebbe semplicemente trovare il proprio livello e smettere di scorrere. Ma scorre da un'estremità all'altra con ruote idrauliche alle due estremità.

Sia Kaligata che Domata sono noti per i buoni interni delle chiese e per il vino locale.

Intorno alla montagna di Agia Dynami si trovano capre con denti d'argento - un risultato di minerali che macchiano le bocche degli animali. Non che tu possa avvicinarti alle creature per dare un'occhiata.

Markopoulis si aggrappa al lato del Monte Ainos ed è indifferente, ma per il rituale annuale di centinaia di piccoli serpenti innocui che appaiono intorno alla chiesa ogni estate. Ogni 15 agosto si dirigono verso l'icona della Vergine nella chiesa e spariscono. Un po 'come i turisti dell'isola in realtà.

Sorgente: http://www.greekisland.co.uk/kefalonia/kefalonia-attractions.htm

Prezzi Speciali

satisfaction-guaranteed

I nostri ottimi prezzi includono


check mark Soccorso stradale 24 ore su 24 (all'interno dell’isola di Cefalonia)

check mark Transfert da e per aeroporto

check mark CDW - Responsabilità limitata in caso di sinistro

check mark Assicurazione contro incendio

check mark Un guidatore aggiuntivo

check mark PAI (Assicurazione infortuni personali )

check mark Carta stradale

check mark Assicurazione furto

check mark Assicurazione per danni a terzi

check mark Chilometri illimitati

check mark IVA 24% e tutte le tasse locali

Pagamenti Sicuri tramite

Eurobank - Cardlink



CLICCA QUI
per pagare in modo sicuro



Eurobank Cardlink Credit Card proccessing

Le tue transazioni sono protette
dalla crittografia SSL


Clicca qui per leggere
l’informativa


DiscoverCars.com Excellent Car Rental Service

Cefalonia

Goditi la spiaggia

leggi ancora

Guida le auto migliori